| Home | Cerca | Galleria Immagini | The Mellophonium Bookshop |
sabato 24 agosto 2019
Direttore: Romano Lupi
Responsabile online: Marco Scolesi
| News | Articoli | Rassegne | Recensioni | Interviste |
Recensendo [cd]: "Meraki" di Marco Trabucco
Scritto da Adriano Ghirardo   
mercoledý 12 giugno 2019
Il jazz incontra lo zen. Ecco quello che avrei scritto se mi avessero chiesto di descrivere, in cinque parole, il disco del contrabbassista Marco Trabucco. Un progetto (Meraki, parola greca che significa mettere cuore e passione nel proprio lavoro) condiviso con Federico Casagrande alla chitarra, Giulio Scaramella al pianoforte e Luca Colussi alla batteria. Il disco contiene sei composizioni originali del leader che, unite ad un episodio di musica tradizionale spagnola ("Romanza"), creano una sorta di viaggio rilassato e rilassante nella contemporaneità. Le atmosfere, prevalentemente pacate, lasciano spazio ad improvvisazioni dense di interplay evitando il rischio di trasformare il disco del musicista trevigiano in una di quelle incisioni adatte ad un sottofondo privo di sorprese. Trabucco guida l'ensemble con sicurezza lasciando abbondanti spazi espressivi a chitarra e piano a dimostrazione di un senso di collettivo e rispetto che si percepisce nell'interpretazione dei musicisti. Casagrande, già apprezzato in duo con Enrico Pieranunzi nel disco “Double circle”, si conferma interprete sensibile e versatile alternando sonorità acustiche ed elettriche senza perdere mai il senso della melodia. Ed è questa una delle caratteristiche migliori di questo disco: il saper costruire musica piacevole, mai banale né inutilmente intellettuale. Una rigenerante passeggiata in riva al mare quando il sole ti riscalda facendoti dimenticare le brutture di questi tristi e convulsi tempi che ci tocca attraversare.
 
© 2019 The Mellophonium Online | P.I. 01241050085

 
Iscritto all'Albo della stampa periodica del Tribunale di Sanremo. Autorizzazione n░ 1/03 del 4.2.2003
Seguici su: